gaudi-1908531_960_720
barcelona-1413490_960_720
architecture-1853464_960_720
architectural-design-1866957_960_720
barcelona-2088158_960_720
ceiling-1481631_960_720
barcelona-599066_960_720

BARCELLONA a novembre con le amiche di Clalys

Avete presente le amiche di una vita?? Quelle che sono con voi dai tempi dell’asilo, quelle che fanno parte delle Amiche, quelle vere che stanno “sulle dita di una mano”.  
Ecco, fra queste io ne ho una che si occupa come me di Viaggi seguendo  Viaggi di gruppo che organizza e li accompagna a livelli non comuni.
Vi giro questa proposta, la prima di una serie, perchè un Viaggio a firma @clalys ha davvero qualcosa in più.                                                           Le loro partenze sono previste sempre da Imola, dove hanno sede; per chi parte da Rimini, di volta in volta. studieremo come raggiungere il punto di partenza al meglio.     Dopodiché, vi affido a lei e mi saprete dire.

BARCELLONA, capoluogo della Catalogna, possiede una incredibile varietà di stili architettonici.

È una citta che non ha bisogno di troppe presentazioni: semplicemente splendida, vitale, colorata!

 

GIOVEDÌ, 9 NOVEMBRE: IMOLA – BARCELLONA
Partenza da Imola, Viale Aspromonte per l’aeroporto di Venezia.
Voliamo diretti a Barcellona con la compagnia di linea spagnola Vueling/Iberia, l’arrivo è previsto alle 11,20.
In aeroporto ci accoglie la guida insieme alla quale incominciamo a fare la conoscenza della città con PANORAMICA IN PULLMAN a partire dalla COLLINA DI MONTJUIC con i suoi splendidi giardini, invitante ed accogliente, impreziosita dall’Esposizione Universale del 1929 e dalle Olimpiadi del 1992.
Dopo una breve sosta in hotel partiamo con la metropolitana alla scoperta di alcuni dei migliori esempi del Modernismo Catalano tra i palazzi e le opere del grande architetto Antoni Gaudì e di altri importanti esponenti della corrente artistica.

Ci addentriamo in un “mondo magico”, a cavallo tra ‘800 e ‘900, caratterizzato da una grande ricchezza di mosaici, superfici vetrate, porcellane, specchi, tessuti, mobili spesso abbelliti da simboli della natura.
Percorriamo “l’isolato della discordia”, così chiamato per i forti contrasti dei suoi edifici, opera dei tre architetti tra i massimi esponenti del modernismo: Casa Lleo Morera, sontuosa residenza di Domènech i Montaner, con rilievi finestre circolari e sculture; Casa Amatler dove Puig i Cadafalch mescola elementi gotici, ceramiche e un frontone a gradoni; visitiamo all’interno il capolavoro visionario di Antoni Gaudì: CASA MILÀ in pietra grigia detta anche “la Pedrera”. Si tratta di un vero azzardo architettonico, tutta ondulata, assolutamente priva di linee rette.

Proseguiamo ammirando esternamente un’altra straordinaria opera del grande Maestro: Casa Batlò, uno dei suoi progetti più originali, allegoria della storia di San Giorgio e il drago. Il tetto coperto di tessere di mosaico blu, lilla e verdi, ricorda le squame di un drago. Entrambi gli edifici rientrano nel Patrimonio Unesco dell’Umanità.

Cena e pernottamento.

VENERDÌ, 10 NOVEMBRE: BARCELLONA
Dopo la prima colazione in hotel raggiungiamo il BARRIO GOTICO con la metropolitana e facciamo una passeggiata guidata di questa che è la parte più antica della città: un dedalo di strade, vicoli, piazzette, palazzi e chiese.                                                                                                                                                                     Visitiamo il suo gioiello: la splendida e immensa CATTEDRALE in stile gotico catalano, dal grandioso apparato decorativo.
Raggiungiamo PALAZZO GÜELL, sontuoso ed austero dal tetto però coloratissimo, popolato da una foresta di camini rivestiti a mosaico. Anch’esso Patrimonio Unesco, è il primo capolavoro di Gaudì, essenziale per comprendere gli sviluppi della sua arte futura.

Proseguiamo la nostra passeggiata sulla RAMBLA, uno dei simboli della città, il viale lungo quasi due chilometri frequentato ogni giorno da stranieri e barcellonesi che ne apprezzano molto l’atmosfera variopinta e animata, palcoscenico di artisti di strada e pullulante di caffè, locali e ristoranti.
Tempo a disposizione per il pranzo libero che potrà essere consumato in questa strada o nella vivace Boqueria, tra i mercati più vitali ed emblematici della città.

Nel pomeriggio raggiungiamo El Born, antico quartiere operaio oggi sede di gallerie e locali alla moda per visitare il PALAU DE LA MÙSICA CATALANA, la sala concerti progettata dall’architetto modernista Doménech i Montaner, contemporaneo di Gaudì, Patrimonio Unesco dell’Umanità. E’ un vero capolavoro decorato da sculture, mosaici e capitelli con motivi floreali. Stupefacente l’auditorium con busti, statue, sculture in ceramica ed un magnifico lucernario in vetro piombato dalle sfumature oro e azzurre.

Ci spostiamo nel quartiere Ribera per entrare nel mondo di un altro illustre spagnolo, Pablo Picasso, che con Barcellona ebbe un profondo legame e frequentando i giovani talenti che contribuiranno alla nascita del movimento modernista.
Visitiamo il MUSEO PICASSO, che conserva opere degli anni giovanili, offrendo un interessante resoconto della formazione di uno dei più grandi artisti del secolo scorso.

CENA TIPICA A BASE DI PIATTI DELLA CUCINA SPAGNOLA, rivisitati con un pizzico di innovazione, in un delizioso ristorante storico disegnato dall’architetto modernista Puig i Cadafalch alla fine dell’800. Il locale, frequentato dai maggiori artisti dell’epoca, ospitò la prima esibizione di Pablo Picasso. Rientro in hotel e pernottamento.
Quest’oggi utilizzeremo la metropolitana, comoda e pratica per spostarsi in città

SABATO, 11 NOVEMBRE: GIRONA – FIGUERES
Dedichiamo questa giornata ai dintorni di Barcellona.

Prima tappa GIRONA, città antichissima e deliziosa, divisa in due dal fiume Onyar, con la parte medievale da un lato e, sull’altro, la città cresciuta nel XIX e XX secolo, con le colorate Cases Penjades che “pendono sul fiume” e i suggestivi ponti che lo attraversano tra cui il Ponte di Pietra ed il Ponte dei Vecchi Pescivendoli in ferro, costruito a fine ‘800 da Gustave Eiffel.
Facciamo una passeggiata per le vie del centro e visitiamo la CATTEDRALE DI SANTA MARIA costruita nel luogo più alto della città.
Di origine romanica (rimane il chiostro a testimoniarlo), è stata rimaneggiata nel corso dei secoli con la navata in stile gotico più larga al mondo, e l’imponente facciata barocca. Proseguiamo il nostro itinerario per FIGUERES, località famosa per aver dato i natali a Salvador Dalì, il principale esponente del Surrealismo che qui ha realizzato il suo Teatro-Museo, la maggiore attrazione della città.
Visitiamo il MUSEO DALÌ, allestito all’interno dell’ex teatro, progettato dall’artista stesso in perfetto stile surrealista: ospita la più importante collezione d’arte dedicata all’artista, con opere presentate in ordine cronologico, ripercorrendo passo passo la sua evoluzione artistica e umana. Rientro in hotel a Barcellona e tempo a disposizione per la cena libera.
FACOLTATIVO PER LA SERATA: ore 21,30 GRAN GALA FLAMENCO nella suggestiva cornice del PALAU DE LA MUSICA.
Quota con sistemazione in posti numerati: € 50,00 per persona
Gli interessati sono invitati a dare la propria adesione al momento dell’iscrizione al viaggio.
Per raggiungere il teatro prenderemo dei taxi il cui costo sarà a carico dei partecipanti.

DOMENICA, 12 NOVEMBRE: BARCELLONA – IMOLA
Dopo la prima colazione in hotel ci attendono altri capolavori del Patrimonio Unesco dell’Umanità, che scopriremo assieme alla guida:
Il fiabesco PARC GÜELL, un luogo magico e pieno di colori, tra le opere più apprezzate del Maestro Gaudì.                                                                                                  Fu l’imprenditore catalano Eusebi Guëll a commissionarglielo con il desiderio di un parco-giardino all’inglese dove cittadini e turisti potessero rilassarsi godendo di una vista mozzafiato sulla città.
Così come a Casa Batlò e nelle altre sue realizzazioni, l’artista catalano ha utilizzato il “trencadìs”, una tecnica decorativa che unisce frammenti di ceramica a pezzi di vetro colorati. Mirabili esempi di questa tecnica sono la salamandra che domina la scalinata all’ingresso e la panchina a forma di serpente che delimita l’area della terrazza panoramica da cui si gode una vista spettacolare. La terrazza è sostenuta da una sorprendente foresta di colonne.

L’innovativo HOSPITAL DE LA CREU I SANT PAU, un centro ospedaliero tutt’ora attivo le cui architetture sono di grande interesse artistico. Il complesso di inizio Novecento è frutto della straordinaria creatività di Lluís Domènech i Montaner e di suo figlio con l’intento di creare degli spazi in chiave modernista per la cura fisica dei pazienti ma anche psicologica grazie alla piacevole ambientazione con tanto di giardini e orti medicinali.
L’idea di rivestire in mattoni rossi gli edifici aveva lo scopo di richiamare alla mente le superbe ville di campagna con ogni reparto collocato in un proprio edificio, diverso l’uno dall’altro, collegato mediante gallerie sotterranee.

L’icona della capitale catalana: la SAGRADA FAMILIA, opera più emblematica di Gaudì iniziata nel 1882 e non ancora terminata (il fine lavori è previsto per il 2026, anno del centenario della sua morte). È considerata un miracolo di pietra per le sue infinite dimensioni e la struttura originalissima dove ogni elemento simbolizza Cristo e la Sacra Famiglia.
Ci serviamo delle parole dello stesso autore per proseguire nella sua descrizione: “Non ci sarà alcun motivo di rimpiangere il fatto che non riuscirò a vedere finita la chiesa. Io invecchierò ma altri verranno dopo di me. La sua vita deve dipendere dalle generazioni future che si tramanderanno lo spirito di completare questa mia opera.”

Trasferimento in aeroporto con pullman riservato e partenza alle 19,15 per Venezia con la compagnia di linea spagnola Vueling/Iberia. Arrivo previsto alle ore 21,00. Trasferimento con pullman a Imola.

Cause di forza maggiore possono condizionare lo svolgimento delle visite e rendere necessarie delle modifiche al programma.
L’accompagnatrice Clalys sarà il vostro punto di riferimento per L’intero viaggio.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (minimo 25 persone paganti) € 990,00
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (minimo 15 persone paganti) € 1.090,00
Supplemento camera singola per l’intero periodo € 200,00

ISCRIZIONI: DA SUBITO! ACCONTO contestuale all’iscrizione € 500,00 – SALDO entro il 06 Ottobre 2017

LA QUOTA COMPRENDE: trasferimenti con pullman riservato per e dall’aeroporto di Venezia; voli in classe turistica della compagnia spagnola Vueling/Iberia (consentito 1 solo bagaglio a bordo e 1 in stiva); tasse aeroportuali; pullman riservato per il gruppo il 1°, 3° e 4° giorno; sistemazione in hotel 4 stelle con trattamento di pernottamento e prima colazione; la cena del primo e secondo giorno; guida parlante italiano le visite indicate sopra; ingressi a: Palau de la Musica, Casa Milà, Museo Picasso, Palazzo Güell, Cattedrale di Girona, Teatro-Museo Dalì, Hospital de Sant Pau, Sagrada Familia, Parc Güell; assistenza logistica a cura di Clalys in viaggio; assicurazione medica in viaggio (massimale €2.582).
LA QUOTA NON COMPRENDE: i pasti indicati come liberi o non menzionati, i biglietti della metropolitana (l’accompagnatrice valuterà in loco la formula più conveniente), le bevande, lo spettacolo al Palau de la Musica (se non prenotato) e i relativi trasferimenti; mance; facchinaggi, spese personali, extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “comprende”.
PASTI: i pasti compresi sono a menu fisso o a buffet. Vi invitiamo a segnalare eventuali esigenze o intolleranze che richiedano variazioni AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE AL VIAGGIO.
DOCUMENTI NECESSARI: carta di identità in corso di validità e tessera sanitaria europea.
RINUNCIA AL VIAGGIO PRIMA DELLA PARTENZA: su richiesta è possibile stipulare una polizza contro le penalità di annullamento. Vi invitiamo a chiedere informazioni alla prenotazione.


There is no ads to display, Please add some
0